Turismo, trasporti, itinerari di viaggio logobottom

Italian - Italy

La Sicilia Centrale

La Sicilia dell'interno tra Siculi, Greci, Arabi e Normanni

Giorni   6
Partenza   Catania

armerina

GIORNO I Arrivo all’aeroporto di Catania e trasferimento a Piazza Armerina.
GIORNO II Visita mattutina della splendida Villa del Casale, di tarda età Imperiale romana, con i suoi ricchissimi ed estesissimi mosaici e La sua amplissima estensione. Dopo pranzo, visita del centro Storico di Piazza Armerina (località assai importante nel Medioevo), di grande interesse per la preziosità delle sue chiese (su tutte, il Duomo, S. Pietro e S. Andrea), e delle opere d’arte in esse contenute (sculture di scuola gaginesca o tele di Borremans e di scuola fiamminga), come per le sue vie barocche e il suo Castello Aragonese.
GIORNO III Colazione e trasferimento a Morgantina, centro siculo-greco tra i Più importanti, con visita ai resti archeologici, con la magnifica e Scenografica scalinata posta nell’agorà (l’antica piazza). Dopo il Pranzo, trasferimento ad Aidone, antico centro tra le colonie Lombarde del Medioevo in Sicilia. Visita del Museo Archeologico, dove si potrà ammirare, tra l’altro, la splendida (cosiddetta) Venere di Morgantina, con molto altro materiale riguardante l’antico centro. Si visiterà poi il centro, con le Chiese di S. Maria la Cava, di Origine normanna, e di S. Domenico, di origine quattrocentesca. Trasferimento a Enna e cena.
GIORNO IV Giornata di visita a Enna, considerato da sempre il centro della Sicilia, ma anche il più alto capoluogo di provincia d’Italia. Visita dell’imponente Castello di Lombardia, di origine sveva, che si trova nel punto più alto della città. Si visiterà poi l’affascinante Duomo, di origine trecentesca, ma di impronta rinascimentale, con all’interno tele di Borremans e Filippo Paladini. La seguente visita del vicino Museo Archeologico di Palazzo Varisano consentirà poi di comprendere l’importanza storica della Sicilia dell’interno. Dopo pranzo, si visiterà l’affascinate ed enigmatica Torre di Federico II, che presenta tanti richiami con Castel del Monte, in Puglia, e che indicherebbe l’esatto centro geografico della Sicilia. In serata, trasferimento a Nicosia, e cena.
GIORNO V Visita di Nicosia, uno dei centri più importanti della lingua Gallo-italica in Sicilia. In particolare, si visiterà la splendida Cattedrale, tre-quattrocentesca e modificata in seguito, e in Particolare i bellissimi cassettoni dipinti quattrocenteschi del Soffitto, così come le molte tele e sculture dell’interno (i Gagini, Ignazio Marabitti e Pietro Novelli, tra gli altri). Molto belli e Scenografici gli scorci e i panorami che si possono ammirare, percorrendo le vie del paese. Pranzo e trasferimento a Sperlinga, l’unico centro che, in Sicilia, appoggiò i francesi durante la Guerra del Vespro. Centro incastonato nella roccia, è raccolto intorno al magnifico Castello, reso fortezza da Federico II, di cui si visiterà l’interno. Ritorno a Nicosia e cena.
GIORNO VI Colazione e trasferimento nella Riserva Naturale di Monte Altesina, attraverso splendidi paesaggi con tutte le tonalità di verde. Visita della riserva, con splendidi panorami resti archeologici e una natura meravigliosa. Pranzo in zona e trasferimento all’aeroporto di Catania.

 
Noleggio Bus
Citysightseeing
Tourist Information
News
Itinerari turistici
Social Network